Cremazione Funerale Laico

Cremazione Funerale Laico

Come funziona la cremazione in un funerale laico? Chi se ne occupa della funzione? Quanto costa?

La morte di una persona cara è sempre un momento delicato, doloroso e spesso anche molto confuso. Per questo è importante capire come comportarsi in questa particolare circostanza, soprattutto nel caso in cui si debba organizzare un funerale laico e come si può gestire la cremazione.

Come si svolge un funerale laico?

Il funerale laico è la cerimonia funebre organizzata per il saluto di una persona cara, senza alcun riferimento alla religione. In genere, si tratta di omaggiare la vita del defunto, accompagnando il racconto con della musica o delle letture, senza, ovviamente, utilizzare preghiere o lettura di testi religiosi. 

A differenza del rito religioso, quindi, in questo caso sicuramente non ci sarà un prete a celebrare la funzione. E chi se ne occupa allora? Esistono dei celebranti professionisti, anche certificati e adeguatamente formati per questa situazione. Se si decide di affidarsi a un celebrante esterno, questo si occuperà dell’elogio funebre e della lettura di alcuni testi e passi scelti dai parenti del defunto.

 È sempre meglio, quindi, incontrare prima il celebrante così da poter condividere con lui la storia della persona scomparsa e scegliere, anche assieme, le letture e la musica di accompagnamento.

Dove si svolge un funerale civile?

A differenza dei riti religiosi, che hanno luoghi ben precisi in cui si può compiere la cerimonia, il funerale laico – detto anche civile – può essere svolto presso un’abitazione oppure in un luogo affittato per l’occasione. Si può celebrare anche all’interno del cimitero se si sceglie di realizzare solo un breve saluto al defunto.

È consigliabile contattare l’agenzia funebre D’Antoni al 031 711 788 che, con la nostra esperienze pluridecennale, conosciamo già le disposizioni comunali per affittare spazi differenti che corrispondano alle necessità e alla sensibilità del defunto e dei suoi cari.

Cremazione e funerale laico

La cremazione è già di per sé una pratica che non appartiene a molte religioni, quindi si sposa perfettamente con il funerale laico purché vengano seguite le norme vigenti igieniche di dispersione o conservazione delle ceneri.

Vi invitiamo a leggere un altro nostro articolo: cremazione senza funerale dove entriamo nel dettaglio riguardo la procedura di cremazione senza rito funebre.

Riassumendo, anche se non si vuole alcuna cerimonia, per cui la salma passa direttamente dal luogo del decesso al luogo della cremazione, bisogna comunque rivolgersi a alla nostra impresa di Onoranze Funebri perché, come diciamo sempre, siamo gli unici a potersi occupare del defunto.

Basta una telefonata al 031 711 788 per avviare il processo di organizzazione di una cremazione senza cerimonia. Tutti gli accordi vengono presi per telefono con un nostro direttore funebre. A differenza dell’organizzazione di un funerale tradizionale, non dovrai visitare la nostra agenzia di pompe funebri o avere un incontro con uno dei nostri addetti di pompe funebri.

Quanto costa un funerale laico?

Come specificato nel nostro articolo cremazione senza funerale, il funerale è l’insieme di servizio funebre e cerimonia funebre (clicca qui per maggiori informazioni).

I costi del funerale laico non si discostano molto da quelli di un tradizionale funerale religioso, considerato che la procedura da seguire è piuttosto simile, eccezion fatta per le cerimonie religiose in Chiesa.

È tuttavia frequente, in sede di funerale laico, optare per la cremazione piuttosto che per l’ordinaria sepoltura. In questo caso i costi del funerale sono generalmente più ridotti, considerato che si potrà ridurre l’onere derivante dalla scelta di una bara di maggiore qualità, piuttosto che quelli per l’affitto del loculo al Comune.

Offerta cremazione a 2.300 euro

Durante questo momento di difficoltà l’azienda D’Antoni Onoranze Funebri – Pompe Funebri Cantù vuole agevolarti economicamente per venire in contro alle Tue esigenze. Cremazione a soli 2.300€.